Destinazione scelta, valigie pronte…ma il nostro amico a quattro zampe non ci lascia andare!

Anche se lasciamo il nostro peloso in buonissime mani, con i suoi giochi e cibi preferiti, ogni volta che ce ne andiamo da casa, non è sereno e non ci lascia andare via.

L’ansia da separazione è un problema reale che si manifesta quando il cane si trova a dover stare separato dal padrone o dalle figure famigliari. In genere l’ansia da separazione nel cane si nota con dei comportamenti insoliti e ansiosi, come l’abbaiare furiosamente, lamenti, pianti o distruggere oggetti in casa nei momenti di solitudine.

Ma cosa fare se il cane soffre di ansia da separazione?

Ecco alcuni consigli:

Abituare il cane a stare da solo in modo graduale: l’ideale sarebbe abituarlo subito da cucciolo. Potete cominciare col lasciarlo da solo inizialmente a casa per pochi minuti, andando poi ad aumentare sempre di più il tempo e vedere la sua reazione. Un buon consiglio è quello di restare nelle vicinanze, almeno per le prime volte e di ritornare prima che il cane mostri segni di ansia, in questo modo lui capirà che non lo state abbandonando, ma che tornerete da lui.

Non fatelo annoiare: una buona tattica è quella di lasciare un giocattolo anti-stress oppure dei giochi di intelligenza che lo tengono occupato nel momento in cui uscite di casa, in questo modo eliminerà la frustrazione con una distrazione e si terrà occupato. Un altro modo è quello di portarlo a fare una passeggiata e a giocare con gli altri cani poco prima di uscire di casa, in modo che sfoghi la sua energia e arrivi più tranquillo al momento della separazione.

Lasciategli i suoi spazi: È importante, dare al cane una routine rassicurante stabilendo precisi orari per passeggiate e pasti. Un consiglio è quello di ignorare i suoi comportamenti ansiosi e di richiesta di attenzione ma di premiare invece quelli desiderati. Stessa cosa, ignorarlo per almeno 10 minuti al momento del rientro in casa. Una cosa da non fare assolutamente è quella di punire il cane per i suoi comportamenti legati all’ansia, perchè si rischia di far peggiorare il problema.

Questi sono alcuni consigli su come affrontare il problema dell’ansia da separazione nel nostro cucciolo, ma tenete sempre a mente che solo il vostro veterinario di fiducia può darvi dei buoni consigli per risolvere al meglio questo problema!