Il gatto perde il pelo? Ecco perché e come fare

Se il gatto perde il pelo, è un fatto del tutto normale, soprattutto nei gatti a pelo lungo e durante i cambi di stagione: durante l’inverno il pelo si infoltisce mentre d’estate diventa più rado. Questo è un meccanismo che permette al gatto di adattarsi al clima. 

Perdersi cura del pelo del gatto è molto importante: una cura fondamentale è spazzolare il pelo almeno tre volte a settimana per eliminare il pelo morto.

Ma come fare a capire se il gatto perde più pelo del normale?

Il modo migliore per capirlo è controllare la qualità del pelo che il gatto perde. Se il pelo è brillante, liscio e pulito è un pelo sano e quindi lo è anche il vostro gatto.

Quali sono le cause della perdita di pelo?

1. Stress: I gatti, come le persone, hanno sentimenti e ricordi e per questo motivo, come noi, possono soffrire di problemi psicologici e stress. In questo caso lo stress può portare a una maggior perdita del pelo. Un consiglio è quello di dare più attenzioni al gatto in modo di farlo sentire più felice e coccolato. 

2. Allergie e malattie: I gatti possono sviluppare allergie e malattie come ad esempio follicolite, e alopecia, Queste allergie e malattie si manifestano con prurito e possono portare il gatto a leccarsi più di frequente: in questo modo il fusto del pelo si rovina e si ha l’impressione che il gatto perda chiazze di pelo. In questi casi è sempre bene rivolgersi al veterinario.

Ma come ridurre la perdita del pelo del gatto?

1. Spazzolare bene il gatto: Come già detto, per prima cosa è fondamentale spazzolarlo regolarmente, perché oltre a togliere il pelo morto, aiuta anche a far sì che il gatto ne sparga meno per la casa e soprattutto che ne ingerisca meno evitando di formare le palle di pelo. 

2. Controllare l’alimentazione: La regola per un pelo sano è una corretta alimentazione e idratazione, difficile da ottenere quando il gatto mangia solo cibo secco perché contiene molta meno acqua rispetto al cibo umido. La qualità del pelo dipende anche dalla corretta assunzione di alcuni minerali e aminoacidi, come degli acidi grassi Omega 3. Se questi nutrienti mancano, il pelo del gatto può diventare opaco e secco.

3. Non far diventare il gatto dipendente dal leccarsi il pelo: L’atto di leccarsi produce il rilascio di endorfine (sostanze simili alla morfina) nell’apparato circolatorio del gatto, dandogli una sorta di euforia che può provocare dipendenza.

Queste sono le regole fondamentali per far sì che il nostro gatto abbia sempre una bel pelo splendente. Ritrovarsi un pò di palle di pelo a giro per casa è normale, ma se avvertite qualcosa che non va nel vostro gatto, rivolgetevi al vostro veterinario di fiducia. La loro salute è importante quanto la nostra!

2018-05-07T17:22:31+00:00 Maggio 2nd, 2018|